Juketown

Shatush rosso: come si fa e a chi sta bene?

 17 ottobre 2018
  |  
 Categoria: Moda
  |  
 Scritto da: admin
shatush rosso

Lo shatush rosso, sempre più scelto tra i trattamenti femminili per rivoluzionare il look dei propri capelli, è perfetto per le chiome castane e scure. Sono tante e tutte diverse le tonalità possibili: il classico rosso mogano, le sfumature rosso rame, quelle rosso fuoco e così via. Il rosso su capelli castani offre interessanti variazioni, mentre su capelli neri è possibile orientarsi per colori come il rosso fuoco o il rame.


Tonalità diverse riescono a regalare a ogni donna grande personalità e a sottolineare l’innata femminilità, oltre ad adattarsi perfettamente a carnagioni chiare ma anche a quelle più scure.



Come si fa lo shatush rosso?


La tecnica per realizzare capelli shatush rosso è identica a quella per lo shatush classico e tradizionale.


Per non rischiare di creare danni irreparabili, è sempre bene lavorare con cautela sui riflessi dello shatush rosso affidandosi ai kit disponibili nei negozi di settore.


Uno shatush rosso fai da te talvolta può diventare pericoloso, soprattutto quando occorre miscelare i vari prodotti e non si è esperte. È fondamentale infatti dosare la tonalità ai volumi - tra 20 e 40 - della crema decolorante che ha come ingrediente principale l’acqua ossigenata.


Analizziamo di seguito il procedimento:


  • Tra i primi passaggi, c’è quello di suddividere la chioma in ciocche per poi applicare la crema, servendosi di un pennellino e partendo dalla metà della lunghezza dei capelli per arrivare alle punte.


  • Il prodotto dovrà restare in posa seguendo le tempistiche indicate sulla confezione.


  • Quindi si può passare allo shampoo.


  • Il passo successivo è applicare la restante parte del prodotto sui capelli, rispettare ancora una volta i tempi di posa, lavare i capelli e passare alla messa in piega.


Attenzione: questo trattamento risulta essere abbastanza aggressivo. È consigliabile dunque applicare sui capelli, sin dal primo lavaggio successivo, una maschera utile a nutrirli e ad evitare che diventino secchi.


Riportiamo delle immagini shatush rosso:


shatush rosso

Shatush rosso: a chi sta bene?


Lo shatush rosso piace a tutte le donne essendo versatile e disponibile in diverse tonalità. Il risultato finale, non a caso, sarà sempre un colore originale. Per questo motivo oggi la tecnica dello shatush resta richiestissima nei saloni dei parrucchieri.


Cosa bisogna dunque sapere a tal proposito? Vediamo quali sfumature preferire se si vuole optare per lo shatush rosso sia fai da te che in un salone. Numerose le nuance di rosso decisamente ricercate, una vera festa di colori a cui è impossibile dire di no.



Rosso su capelli castani


Lo shatush rosso su capelli castani è capace di regalare sfumature sempre diverse da chioma a chioma. Per questo motivo i risultati non risulteranno mai uguali, ma decisamente unici.


Il concetto dello shatush è quello di intensificare il colore di base andando a ravvivarlo e offrendo un effetto naturale con varie tonalità del rosso.


Se di base, ad esempio, si hanno capelli di colore castano chiaro, è preferibile scegliere uno shatush rosso declinato sule tonalità del rame. L’effetto regalerà un look naturale e la possibilità di far risaltare sia il colore degli occhi che la carnagione. Lo shatush rosso su capelli castani scuri, invece, rende con il rosso tiziano. Il castano più scuro, infatti, si arricchisce con sfumature particolari che vanno dal rame al rosso acceso.



Rosso su capelli neri


Lo shatush rosso su capelli neri è la soluzione migliore in quanto permette di illuminare la capigliatura. Lo shatush rosso fuoco sui capelli neri, infatti, risalta particolarmente su chi ha una pelle chiara, simile alla porcellana. Ma in fondo sono tante le proposte tra cui scegliere, ad esempio lo shatush rosso ramato per capelli neri, soprattutto per chi vuole cambiare con moderazione, non ama osare ed è alla ricerca di un effetto ben visibile ma meno eccessivo.



Rosso rame


Lo shatush rosso rame è un’altra variante disponibile. Pensiamo alle capigliature con shatush rosso rame e biondo, decisamente particolari grazie al contrasto possibile tra l’unione di un colore che esprime calore insieme a ciocche più chiare. Possibile anche lo shatush rosso rame su capelli castani. Per la precisione, lo shatush rosso rame sui capelli scuri regala luce alla capigliatura, ma non la stravolge eccessivamente.



Rosso fuoco


Impossibile non notare lo shatush rosso fuoco. Pensiamo anche allo shatush rosso su capelli corti che rende ancora di più con una frangia o un ciuffo. Una sfumatura, dunque, perfetta per ogni donna e per qualsiasi colore di partenza dei capelli.



Rosso mogano


Da sempre lo shatush rosso mogano seduce ed intriga. Parliamo per la precisione dello shatush rosso scuro più noto, ma è possibile declinare queste tonalità orientandosi verso i colori ciliegia e borgogna. E se si desidera apparire decisamente sexy, i capelli neri con shatush rosso scuro sono il look perfetto per stupire e, perché no, stupirsi.


Navigazione
© 2011-2018 - JukeTown.it - Tutti i diritti riservati - Note Legali