Juketown

Shatush blu: come si fa e a chi sta bene?

 04 ottobre 2018
  |  
 Categoria: Moda
  |  
 Scritto da: admin
shatush blu

Sempre più richiesto lo shatush blu è la tendenza del momento sfoggiata dalle star di tutto il mondo. Variante dello shatush classico, permette di schiarire la chioma fino a tre toni ed è capace di conferire un gradevole effetto sfumato.


Il trattamento richiede grande attenzione in ogni passaggio. Per questo motivo, è sempre meglio affidarsi a dei parrucchieri specializzati nella tecnica. I capelli, infatti, devono essere decolorati prima di passare alla tinta blu e alla tonalità che si è scelta. In ogni modo, è possibile fare a casa uno shatush blu fai da te, affidandosi a dei kit studiati per questa esigenza.



Come si fa lo shatush blu?


Prima di realizzare lo shatush blu è necessario specificare che si tratta della medesima tecnica di decolorazione utilizzata anche per altre tonalità di shatush.


Analizziamo il procedimento:


  • Il primo passo, sia che si decida di rivolgersi a un salone di hair stylist o si preferisca lo shatush blu fai da te, è dividere i capelli in grandi ciocche per cotonarli


  • Poi occorre passare alla decolorazione. Una volta indossati i guanti, il prodotto va steso con un pennello partendo dalle punte e lasciato in posa per 15 minuti circa.


  • Trascorso il tempo necessario, i capelli vanno risciacquati con lo shampoo insieme a un buon balsamo per ammorbidirli.


Perché occorre cotonare con accortezza i capelli? Per permettere al decolorante di penetrare nel migliore dei modi e ottenere così dei riflessi irregolari, simili a quelli che il sole potrebbe regalarci dopo una giornata al mare.


Attenzione però a non esagerare con la decolorazione e a non stressare eccessivamente i capelli. La nostra chioma dovrebbe apparire infatti sempre in buona salute ed essere sottoposta con una certa frequenza, ove possibile, a dei trattamenti professionali nutrienti.



Shatush blu: a chi sta bene?


Lo shatush blu è adatto alle donne di tutte le età. Sceglierlo per i propri capelli significa aver voglia di una rivoluzione che combaci alla perfezione con la nostra personalità. In fondo è impossibile passare inosservate con una capigliatura di questo genere.


Con i capelli shatush blu il segreto è prediligere la tonalità che meglio si adatta al colore di partenza: su una capigliatura bionda, lo shatush blu assumerà sfumature pastello; su una chioma castana o scura, avrà come risultato un blu elettrico o un blu notte.



Shatush blu elettico


Per ottenere lo shatush blu elettrico occorre aggiungere il colore blu alla miscela impiegata per schiarire. Il colore va applicato sulla chioma asciutta e sulle ciocche cotonate e decolorate di qualche tono. La tecnica completa richiede certamente dei tempi lunghi, ma il risultato finale è sempre altamente soddisfacente, anche in caso di shatush blu su capelli corti.



Blu su capelli castani


Uno shatush blu su capelli castani o capelli scuri risulta meno visibile, più chiaro alle punte e più scuro alle radici. Il risultato al termine del procedimento è comunque soggettivo e varia anche a seconda dell’applicazione del colore. Ad esempio si potrà decidere di avere un effetto più morbido scurendo solo le radici.



Blu su capelli neri


Anche uno shatush blu su capelli neri, al pari dei capelli castani, risulterà meno visibile. Il contrasto finale, però, regalerà alla testa un effetto molto intenso e scintillante, visibile soprattutto sotto i raggi del sole e all’aria aperta.


Navigazione
© 2011-2018 - JukeTown.it - Tutti i diritti riservati - Note Legali