Juketown

Franchising Abbigliamento e Conto Vendita: tutto quello che devi sapere!

 18 aprile 2016
  |  
 Categoria: Abbigliamento
  |  
 Scritto da: admin

Se aprire un negozio di abbigliamento può sembrare un investimento vincente per superare la crisi e per spalancare le porte a prospettive di lavoro e di guadagno importanti, la soluzione migliore rimane quella del franchising per tutta una serie di motivi a cominciare dagli indubbi vantaggi che permette la formula del conto vendita.


Semplicemente si tratta di un contratto tra l’azienda che fornisce la merce (e che nel caso del franchising è anche quella che dà il suo marchio al negozio) e chi decide di investire, prevedendo la restituzione dell'invenduto senza nessuna penale e senza sovrapprezzi. Come funziona quindi? L’azienda che produce e distribuisce i capi e i prodotti di abbigliamento li consegna direttamente al commerciante in franchising che avrà il compito di venderli al dettaglio al pubblico, a prezzi che vengono stabiliti di comune accordo con la Casa madre, così come gli sconti da applicare sia durante la normale vendita che nel periodo dei saldi.


Grazie al conto vendita in franchising l’affiliato al marchio principale verserà nelle casse di quest’ultimo soltanto la merce effettivamente venduta, mentre il marchio base si accollerà i costi di quello che rimane sugli scaffali. Una formula che garantisce al negoziante un assortimento di merce sempre al passo che le richieste del mercato, ma anche una contabilità più semplice e la certezza, se il commercio decolla con buona continuità, di guadagno assicurato dimostrando che l’investimento iniziale ha avuto un senso compiuto. Inoltre il conto vendita assicura un tangibile vantaggio all'affiliato anche a livello concorrenziale nei confronti degli altri negozi e attività commerciali del settore abbigliamento.


Per un contratto in conto vendita solitamente non è richiesta la forma scritta, anche se è consigliabile farlo, mentre al momento della consegna delle merci deve essere presentato il Documento di trasporto sul quale viene testualmente riportato che si tratta di beni relativi ad un contratto di questo tipo. Inoltre la data farà fede perché, passato un anno esatto dalla consegna, l’affiliato in franchising sarà libero di restituire l’invenduto.


Le ultime cifre ufficiali disponibili nel settore franchising dicono che in Italia sono presenti complessivamente 940 insegne che gestiscono 51 mila punti vendita e 187 mila occupati. Di queste un buon 18% sono quelle dedicate all’abbigliamento che contende alla ristorazione il primato nel settore. Ecco perché il franchising è un investimento vincente e cercare l’occasione giusta su portali dedicati al settore quali lavoroefranchising.com è ancora più facile.


Il nostro portale infatti propone numerosi servizi a cominciare dall’indubbio vantaggio di un contatto diretto con la Casa madre senza bisogno di intermediari, una scelta amplissima di marchi suddivisi per categoria merceologica, tutti i consigli e le informazioni essenziali per scegliere il negozio in conto vendita oltre alle schede di approfondimento su ogni singolo negozio in conto vendita. Ecco perché conviene sempre consultare le proposte nel franchising di abbigliamento in conto vendita presenti sul sito perché tutti i marchi presenti sono alla ricerca di persone intraprendenti e disposte ad investire per aprire un’attività in questo campo.


Approfondisci il settore conto vendita e guarda le proposte più interessanti: http://www.lavoroefranchising.com/Franchising-conto-vendita.html

Navigazione
2011-2017 - JukeTown.it - Tutti i diritti riservati - Note Legali